sabato 12 maggio 2012

Alfred Gomis

Nome: Alfred Gomis
Data di nascita: 5 settembre 1993, Ziguinchor
Nazionalità: Senegal
Altezza: 1, 94 m
Piede preferito: Destro
Squadra: Torino primavera - Campionato primavera
Ruolo: Portiere
Valore: 175.000 €




Il Torino sembra essere la formazione più accreditata a conquistare il campionato cadetto 2011/2012 e questo grazie ad una squadra quadrata e con buona esperienza ma arricchita da una serie di giovani molto interessanti. Il maestro Giampiero Ventura infatti si serve spesso del talento di giovani calciatori molto promettenti: Alen Stevanovic (in comproprietà dall'Inter), Simone Verdi (a metà con il Milan) e il gioiello Angelo Ogbonna su tutti. L'abilità nel gestire i giovani però si ripercuote anche nell'academy granata e in particolare nella primavera che nel girone A è arrivata dietro solo ai rivali bianconeri della Juventus. Il giovane di cui vi parliamo oggi è il portiere di questa squadra molto interessante, di cui avremo sicuramente modo di parlare nelle prossime puntate, è Alfred Gomis.

Alfred Gomis è il secondo di tre fratelli nati in Senegal ma cresciuti a Cuneo fin da quando erano piccoli. Il fratello più grande è Lys, 22 anni, granata fin dai Giovanissimi, sempre nel ruolo di portiere ed ora terzo tra gli estremi difensori della prima squadra di Ventura. Alfred invece entra nelle giovanili del Toro all'età di 8 anni e inizia nel ruolo che più lo emozionava, quello di attaccante. Quando si è piccoli si sa, non si può avere una posizione in campo fissa, ma gli addetti ai lavori non ci mettono troppo a capire che fra i pali il piccolo Alfred ha grande talento. Per convincerlo ad indossare il numero 1 gli viene promesso che nelle seguenti partite avrebbe fatto un tempo anche come bomber, ma crescendo il ruolo del fratello Lys entra dentro il giovane Gomis che compie una rapida scalata che lo porterà nella squadra primavera come titolare delle ultime due stagioni. Nella stagione 2010/2011 debutta e disputa 15 ottime presenze (più una nelle fasi finali), mentre quest'anno ha giocato la bellezza di 26 partite, aspettando le prossime fasi finali di Gubbio, e parando 3 rigori durante il torneo (uno a Mauro Icardi della Samp). E' stato fra i protagonisti del Toro primavera e tutti lo attendono alla rassegna conclusiva.

Gomis è un portiere forte fisicamente e dall'ottimo senso della posizione. Ha una grande esplosività, unita ad un buon tempismo nelle palle alte. Deve migliorare nelle uscite ma si dimostra spesso molto concentrato e nelle palle basse è ad un ottimo livello per la categoria. La determinazione e il talento non mancano a questo ragazzo ma necessita di un'esperienza in Setie B di almeno un paio d'anni prima di ambire a qualsiasi porta della massima serie italiana.

Il ragazzo non è ancora stato convocato dalla selezione senegalese anche se crediamo che sia solo questione di tempo in quanto per la sua età è forse il portiere con più esperienza della compagine africana Under 19. E' in possesso della doppia nazionalità e potrebbe essere convocato anche in azzurro. Caratterialmente viene descritto come molto maturo e posato. Il Torino è ben propenso a concedergli la grande occasione anche se non vuole affrettare i tempi. Il prossimo anno, soprattutto se Ventura porterà la squadra in serie A, è possibile faccia un'esperienza tra i professionisti per poi tornare e tentare di imporsi sotto la Mole. Da annotare che la dinastia Gomis non si ferma a Lys e Alfred ma vede anche il piccolo Maurice (classe 1997), che para nei Giovanissimi Nazionali.






Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento


Le scommesse sportive in Italia sono un fenomeno sempre più diffuso tra gli appassionati di sport


Punta sull'Udinese di Pawlowski su Bwin